USB incontra Marongiu su Renzetti "vogliamo parlare con Paolucci" - La mobilitazione dei lavoratori continuerà finché non saranno accolte le richieste

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 
 
 

Lanciano   Attualità 06/05

USB incontra Marongiu su Renzetti
"vogliamo parlare con Paolucci"

La mobilitazione dei lavoratori continuerà finché non saranno accolte le richieste

Dopo il presidio di sabato 29 aprile di fronte l’ospedale di Lanciano (QUI l’articolo) i rappresentanti dell’USB (Unione Sindacati di Base) di Lanciano, insieme alle cooperative interessare, sono stati ricevuti dal presidente del Consiglio Comunale di Lanciano Leo Marongiu, collaboratore dell’assessore regionale alla Sanità, Silvio Paolucci, per parlare delle problematiche più volte da loro esposte. 

“I lavoratori delle cooperative hanno esposto le problematiche che li riguardano sia sul fronte del contratto che sui carichi di lavoro. - spiegano dall’USB - Presente anche un rappresentante USB dei pensionati che ha riportato le gravi mancanze della Asl2 e del servizio sanitario nell’ospedale di Lanciano riguardanti i servizi rivolti all’utenza”.

Sono state esposte le rivendicazioni dei lavoratori rispetto alla reinternalizzazione dei servizi oggi gestiti dalle cooperative ed aziende e la necessità di avere un “contratto dignitoso” tale da poter alzare la qualità dei servizi rivolti all’utenza. E’ stata inoltre ribadita con forza la necessità di incontrare l’assessore regionale Silvio Paolucci per affrontare le rivendicazioni portate avanti dai lavoratori e dall’utenza.

“Il presidente del Consiglio Comunale ha tenuto a ribadire che la situazione dell’ospedale di Lanciano in riferimento alle condizioni dei lavoratori deve essere approfondita con attenzione e ha espresso le sue preoccupazioni per le condizioni in cui versano i lavoratori e le possibili ricadute sui servizi offerti all’utenza. - riferiscono i rappresentanti dell’USB - Si è inoltre impegnato a concordare con l’assessore regionale un incontro da effettuare con la nostra organizzazione sindacale al massimo entro la fine della prossima settimana. La mobilitazione dei lavoratori e degli utenti continuerà fino a quando non verranno accettate le nostre richieste”.

 

 

 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi