Le opere di Talani in mostra a Lanciano dal 6 maggio - Sarà la galleria La Nuova Forma ad ospitare i quadri dell’artista

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 
Lanciano   Eventi 24/04

Le opere di Talani in mostra
a Lanciano dal 6 maggio

Sarà la galleria La Nuova Forma ad ospitare i quadri dell’artista

Sarà inaugurata il prossimo 6 maggio la personale dedicata all’artista Giampaolo Talani nella Galleria La Nuova Forma.

In mostra a Lanciano circa trenta opere uniche (olii e pastelli ad olio) realizzate dall’artista nell’arco degli ultimi due anni ed una sezione dedicata all’opera grafica del pittore. Le opere esposte svelano al visitatore l’universo artistico di Talani, abitato da una umanità in perpetuo movimento esistenziale ed impegnata in “Un grande viaggio”, ricerca silenziosa e continua di un altrove. Marinai, viaggiatori e musicisti sono i pensosi protagonisti delle opere dell’artista toscano; ad essi, con il vento tra i capelli, il mare negli occhi e la valigia nelle mani, Talani affida il compito di raccontare l’incanto e il disincanto della vita e di svelare la natura vagabonda dell’animo umano. Scombussolati dal vento, turbati da un blues malinconico, i soggetti scaturiti dall’immaginario dell’artista abitano uno spazio mentale in cui barchette di carta, balene colorate, valigie leggere sulle quali schizzare figurette ingenue evocano il candore e l’inquietudine di sogni mai confessati o troppo presto naufragati in balia di un’esistenza capricciosa.

Giampaolo Talani è nato nel 1955 a San Vincenzo (LI) dove vive a lavora. Ha frequentato l’Accademia di Belle Arti a Firenze. Considerato uno dei massimi conoscitori della tecnica dell’affresco, Talani ha ridato grande slancio alla cosiddetta “Arte Pubblica” tramite la creazione di opere di grande impatto emotivo che vanno ad impreziosire importanti spazi pubblici, come ad esempio l’affresco di 80 m² dal titolo “Partenze”, collocato dal 2006 nello scalo ferroviario di Santa Maria Novella a Firenze. Una sua grande opera in bronzo, la “Rosa dei venti”, è invece collocata nella stazione ferroviaria Santa Lucia di Venezia. Altre sue sculture bronzee sono installate all’ingresso del porto turistico di San Vincenzo (“Il Marinaio”) e all’isola del Giglio (”L’uomo che salva il mare”). Alla fine del 2016 realizza “Fiorenza”, bronzo di 3 m, opera dedicata a Firenze e a tutte le donne, oggi collocata in piazza San Jacopino a Firenze.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi