Astrofili Frentani, da 20 anni con lo sguardo verso il cielo - Per l’estate nuovi eventi in programma e ancora La Città e Le Stelle

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 
 
 

Lanciano   Curiosità 26/03

Astrofili Frentani, da 20 anni
con lo sguardo verso il cielo

Per l’estate nuovi eventi in programma e ancora La Città e Le Stelle

La Città e le Stelle alle Torri MontanareL’idea di un’associazione che potesse riunire tutti gli appassionati di astronomia di Lanciano e dintorni è nata nel 1995 quando per la prima volta, quelli che poi sarebbero stati i soci fondatori degli Astrofili Frentani, decisero di portare in piazza i telescopi per una manifestazione che coinvolgesse tutta la cittadinanza. Due anni dopo, la costituzione vera e propria e la nascita ufficiale dell’associazione che quest’anno festeggia i 20 anni di attività.

“Nessuno di noi lavora nel campo dell’astronomia, ma siamo tutti semplici appassionati che, chi da una prospettiva, chi da un’altra, amano osservare il cielo ed i fenomeni celesti. - dice il presidente Nico Di Rocco - Ci piace approfondire e divulgare ciò che è la parte scientifica, quella legata alla natura e tutto ciò che è legato al fascino indiscutibile delle stelle”.

E se i soci veri e propri sono circa una decina, gli amici che ruotano attorno a questa realtà sono circa 200, tutti uniti dalla stessa passione guardata da aspetti e ambiti diversi. “Sono tanti gli eventi che facciamo durante l’anno: - racconta Di Rocco a Zonalocale - serate tematiche, di osservazione di particolari fenomeni celesti e poi c’è il nostro ‘cavallo di battaglia’, La Città e Le Stelle, evento che riproponiamo ogni anno in occasione delle Feste di Settembre”.

Prima nella piazza d’armi delle Torri Montanare, oggi nel chiostro del Polo Museale Santo Spirito, con La Città e Le Stelle si entra a contatto con il mondo magico ed affascinante della volta celeste e con esperti, telescopi ed un planetario, si conoscono meglio stelle e costellazioni tra scienza, mito e leggenda.

“In passato abbiamo collaborato con diverse scuole del territorio portando in aula i nostri telescopi e facendo vere e proprie lezioni. - ci dice il presidente dell’associazione - Oggi è un po’ più difficile fare queste lezioni ma continuiamo comunque a mettere a disposizione le nostre strumentazioni soprattutto in occasioni particolari come è accaduto con il transito di Mercurio o l’ultima eclisse”.

Oltre alle consuete serate che li terranno impegnati in estate, soprattutto in occasione della notte di San Lorenzo, tanti sono i progetti in cantiere. “Stiamo lavorando per inserirci nell’Abruzzo Open Day con uno dei nostri eventi e soprattutto - rivela Nico Di Rocco - abbiamo in programma un collegamento live con un astronauta lanciato nello spazio con la volontà di coinvolgere tutta la cittadinanza. Non sappiamo ancora come faremo, ma di sicuro non smetteremo mai di inventarci cose nuove e speriamo sempre interessanti”.

 

 

di Martina Luciani (m.luciani@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi