Lavori sulla SP64, Pupillo: "solo allarme ingiustificato" - Dopo le segnalazioni, l’intervento della Provincia di Chieti

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 
 
 

Lanciano   Attualità 13/03

Lavori sulla SP64, Pupillo:
"solo allarme ingiustificato"

Dopo le segnalazioni, l’intervento della Provincia di Chieti

A pochi giorni dalla segnalazione del consigliere di minoranza del Comune di Lanciano Riccardo Di Nola e del responsabile di ALI Antonello Di Campli Finore (QUI l’articolo), venerdì 10 marzo scorso, è arrivato l’intervento della Provincia di Chieti per ripristinare il piano viabile mediante misto stabilizzato rullato e scongiurare la chiusura della tratta viaria interessata dal cedimento creatosi sulla carreggiata stradale, lungo la strada provinciale 64 che collega Lanciano a Orsogna

Immediata anche la smentita del presidente Mario Pupillo sulla permanenza del pessimo stato del tratto stradale. “La situazione registrata sull’asse viario è attenzionata dagli Uffici tecnici della provincia di Chieti - afferma Pupillo - e attualmente non corrisponde a quanto riprodotto nelle fuorvianti immagini pubblicate dalla stampa e da dichiarazioni che creano solo un allarme ingiustificato. Basta percorrere la tratta per verificare con i propri occhi che non ci sono più crepe. L’impresa cui sono stati commissionati i lavori ha operato un primo intervento sullo stato di dissesto, ma bisogna effettuare anche altro e lo faremo nelle prossime settimane. Gli Uffici stanno apprestando quanto necessario con competenza e professionalità”.

“Il dissesto idrogeologico non è certo dovuto alla cattiva manutenzione – precisa il presidente della Provincia - purtroppo è fisiologico al nostro territorio ed è stato aggravato dalla neve copiose e dalle recenti piogge che hanno messo a dura prova la tenuta delle strade provinciali. Le risorse economiche che come Provincia non abbiamo in bilancio le stiamo chiedendo al Governo a brutto muso, non a caso ho partecipato alla manifestazione del 2 marzo a Roma sull’Emergenza Abruzzo e ho depositato l’esposto in Procura della Repubblica per denunciare la enorme difficoltà di gestire servizi essenziali senza fondi adeguati al fabbisogno (QUI l’articolo, ndr)”.

 

 

   

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi