Colasante agli arresti domiciliari e la Spadaccini sospesa dal lavoro - Questi i provvedimenti cautelari sostitutivi emessi dal Gip Massimo Canosa
 
 
 

Lanciano   Cronaca 13/03

Colasante agli arresti domiciliari
e la Spadaccini sospesa dal lavoro

Questi i provvedimenti cautelari sostitutivi emessi dal Gip Massimo Canosa

Per Antonio Colasante gli arresti domiciliari e per la dirigente Asl Tiziana Spdaccini la sospensione dal lavoro. Sono questi i provvedimenti cautelari sostitutivi emessi dal Giudice per le indagini preliminari Massimo Canosa (QUI l’articolo) per l’inchiesta “Dati incrociati” sulle transazioni per il servizio lavanderia svolto dalla ditta Publiclean, dello stesso, da parte della Asl Lanciano Chieti Vasto per un ammontare di 2 milioni 130 mila euro più del dovuto.

A Colasante, in carcere con le accuse di riciclaggio, è stata sequestrata anche una villa in Sardegna, a Porto Cervo. Nell’inchiesta restano coinvolte ed indagate altre 7 persone a piedi libero.

 

 

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Sei interessato solo alle notizie di Lanciano? Leggile su lanciano.zonalocale.it, l'edizione di Zonalocale interamente dedicata a Lanciano.

Commenti




 

     

    Necrologi


      Chiudi
      Chiudi

      Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

      Zonalocale Lanciano