Asili nido, retta dimezzata per il mese di gennaio - Verna: “ribadire la vicinanza dell’Amministrazione alle famiglie”

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 
Lanciano   Attualità 07/02

Asili nido, retta dimezzata
per il mese di gennaio

Verna: “ribadire la vicinanza dell’Amministrazione alle famiglie”

La retta dei nidi comunali di Lanciano “Il Sorriso” e “L’Arcobaleno” relativa al mese di gennaio 2017 sarà ridotta del 50 per cento. Il provvedimento è stato assunto dall'Assessorato all'Istruzione del Comune di Lanciano alla luce dei gravi disagi causati dalle abbondanti nevicate che hanno interessato la città dal 5 al 21 gennaio scorso, provocando una prolungata ed eccezionale sospensione delle attività didattiche delle scuole di ogni ordine e grado di Lanciano, compresi i nidi di infanzia.

“Abbiamo fortemente voluto questo provvedimento per ribadire la vicinanza dell'Amministrazione alle famiglie, anche attraverso questa formula di aiuto economico. - commenta l’assessore all’istruzione Giacinto Verna - I genitori dei bambini iscritti ai due nidi di infanzia dovranno pagare il 50% della retta di gennaio, un mese in cui si sono registrati 2 giorni di chiusura totale degli uffici pubblici e 10 giorni di sospensione delle attività didattiche: ringrazio gli Uffici comunali per la collaborazione e la sensibilità dimostrata nel condividere questa nostra scelta a favore degli stessi genitori. - spiega Verna - Le istituzioni territoriali hanno la consapevolezza dell'importanza della gravità della situazione causata dal maltempo e della necessità di rispondere in modo adeguato, anche e soprattutto con provvedimenti di natura economica”.

Si segnala inoltre che in questi giorni l'Assessorato all'Istruzione sta provvedendo alla consegna di ulteriori arredi scolastici acquistati nei giorni scorsi per un importo di circa 8 mila euro. Si tratta di arredi destinati alle scuole materne, primarie e secondarie di primo grado di competenza comunale che si vanno ad aggiungere a quelli già acquistati a inizio anno scolastico e successivamente distribuiti secondo le necessità. La spesa rientra nella somma complessiva di 25 mila euro impegnata a settembre con un prelievo dal fondo di riserva.

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi