Black out, quattro Comuni pronti ad azioni legali contro Enel - Messi a disposizione locali e alberghi per famiglie senza energia elettrica

Segui Zonalocale Lanciano su Facebook

 
Lanciano   Cronaca 19/01

Black out, quattro Comuni pronti
ad azioni legali contro Enel

Messi a disposizione locali e alberghi per famiglie senza energia elettrica

“Per quanto sta accadendo in questi giorni nei nostri territori, fra i più colpiti in assoluto a causa dell’interruzione di corrente elettrica da quasi 72 ore, ci riserviamo di attivare azioni legali”. Questo è quanto stabilito nel corso di una riunione che si è tenuta ieri pomeriggio, mercoledì 18 gennaio, a Fossacesia alla quale hanno partecipato i sindaci di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, Rocca San Giovanni, Enzo Di Rito, Mozzagrogna, Tommaso Schips e Santa Maria Imbaro, Mariella Di Nunzio.

E’ dallo scorso lunedì infatti che intere zone dei quattro comuni sono completamente prive di corrente elettrica e di conseguenza intere famiglie sono costrette a vivere in condizioni a dir poco disagiate. “Stiamo constatando gli enormi disagi che molte famiglie, soprattutto quelle con bambini piccoli, anziani e persone non autosufficienti, stanno subendo in queste ore – proseguono i quattro sindaci - e non riusciamo a dare loro risposte alcune perché anche a noi sindaci non vengono fornite”. E’ proprio l’assenza di comunicazione l’aspetto che maggiormente denunciano i primi cittadini di Fossacesia, Rocca San Giovanni, Mozzagrogna e Santa Maria Imbaro che si sentono completamente abbandonati e che alla fine si sono ritrovati a fare da front office all’Enel.

“Ci rendiamo perfettamente conto dell’emergenza e della gravità della situazione – commentano – e ringraziamo i tecnici dell’Enel che stanno lavorando da ore ininterrottamente ed in condizioni a dir poco disumane, ma non è possibile che nessuna delle autorità competenti ci fornisca informazioni utili da poter dare ai nostri cittadini”. I sindaci hanno chiesto anche alla Regione, alla Prefettura, alla Protezione Civile di poter munire i territori di generatori, ma ad oggi non vi sono state risposte in questo senso. “Scriveremo all’Autorità per l’Energia per chiedere conto di questa assurda situazione – continuano i quattro sindaci – e non ci si venga a raccontare la favoletta della nevicata abbondante perché tutti sappiamo che la responsabilità di quanto sta accadendo è della pessima e più volte denunciata mancanza di manutenzione degli impianti elettrici e soprattutto di quelli della media e bassa tensione”. Per ora i quattro sindaci stanno cercando di sostenere i propri cittadini offrendo loro sistemazioni alternative: il Comune di Rocca San Giovanni, grazie all’Associazione “La Scuola”, ha messo a disposizione 30 posti all’interno della sede dell’Associazione stessa (QUI l’articolo), mentre i Comuni di Fossacesia, Mozzagrogna e Santa Maria Imbaro hanno reso disponibili stanze in albergo e b&b del territorio per famiglie con bambini piccoli, anziani e non autosufficienti (per informazioni contattare i sindaci dei propri comuni di residenza o il numero 340/8874758 – Assistente Sociale Dott.ssa Maria Di Camillo).

di Redazione Zonalocale.it (redazione@zonalocale.it)

Commenti




 

 
 
 
 
 

Necrologi


    Chiudi
    Chiudi